Cucina

Andiamo a vedere insieme delle ricette in cui vengono impiegate le erbe medicali.

BISCOTTI ALL’ANICE

400 gr di farina semintegrale, 50 gr di uvetta passa, 1 tazza di infuso di anice , 1 uovo, 3 cucchiai di miele, 2 cucchiai di olio di semi :

mettere in ammollo l’uvetta passa per almeno un’ora in acqua tiepida. Amalgamare la farina con l’uovo, l’olio, il miele aggiungere poco alla volta l’infuso di anice. Lavorate l’impasto per dieci minuti, unite l’uvetta frullata. Lasciate riposare l’impasto per mezz’ora. Stendete la pasta con il mattarello, per ottenere una sfoglia alta 3-4 mm, utilizzando gli stampini per biscotti ritagliate le forme. Ponete i biscotti sulla placca da forno infarinata oppure potete utilizzare la carta da forno, preriscaldate il forno a 200° e fate cuocere per 15-20 minuti. Il tempo di cottura varia a secondo della tipologia di forno.

FRITTATA ALLE ERBE

8 uova, 300 gr di foglie di malva, 100 gr di cimette di melliloto, parmigiano grattuggiato, olio extravergine di oliva , sale.

Lavate la malva e il meliloto e lessateli in un po’ di acqua salata , strizzatele poi accuratamente. Sbattete le uova con una presina di sale e due cucchiaiate di parmigiano grattuggiato, unite al composto le erbe, una volta che le avrete tritate finemente. Scaldate il composto in una padella antiaderente facendo dorare entrambe i lati della frittata.

FETTUCCINE ALLA MELISSA

200 gr di fettuccine, 50 gr di melissa, 40 gr di burro, sale q.b.

Frullate la melissa con il sale, il burro e cinque cucchiai di olio. Una volta cotte le fettuccine, versate il composto ottenuto sulla pasta.

FOCACCIA ALLA SALVIA

300 gr di fari tipo “0”, 15 gr di lievito di birra fresco, una manciata di foglie di salvia, una tazza di latte, olio extravergine di oliva, 8/10 gr di sale.

Mischiate la farina con il sale, unite il lievito sciolto in poca acqua tiepida, aggiungente due cucchiai di olio e la tazza di latte fatto intiepidire. Impastate fino ad ottenere un impasto elastico e morbido. Formate una palla copritelo con un canovaccio umido e lasciate riposare; l’ideale sarebbero 24 ore, altrimenti almeno 2 ore, (una lunga lievitazione rende la pasta piu’ digeribile). Una volta lievitato, manipolate nuovamente l’impasto ed unitevi le foglie di salvia tritate finemente. Ungete una teglia e stendetevi il composto, bucherellate la superficie con i rebbi di una forchetta, condite con un giro di olio. Preriscaldate il forno a 200° e cuocete la focaccia per una ventina di minuti.

RISO CON TIMO E PORRI

300 gr di riso integrale, 5 porri, 1 cipolla, 1 foglia di alloro, 3 rametti di timo, parmigiano grattuggiato, olio extravergine di oliva, sale q.b.

Tagliate la parte bianca del porro a rondelle. Tritate la cipolla, fatela imbiondire in padella con un cucchiaino di olio extravergine di oliva, unite i porri e cuoceteli per qualche minuto finche’ non saranno ammorbiditi, unitevi il timo , il riso , la foglia di alloro, mescolate ed unitevi acqua calda pari al doppio del peso del riso. Cuocere a fiamma moderata per circa un’ora. Una volta cotto servite con un giro di olio crudo e parmigiano grattuggiato.



ZUPPA DI TARASSACO E UOVA

600gr di foglie di tarassaco, sale, 4 fette di pane integrale, 4 uova, 4 cucchiaini di olio extravergine di oliva

Lavate il tarassaco e lessatelo per mezzora in un litro e mezzo di acqua salata. Fate abbrustolire le fette di pane . Prendete quattro piatti in ognuno sbattete 1 uovo con i rebbi di una forchetta, appoggiatevi sopra una fetta di pane abbrustolita , versatevi sopra la minestra ottenuta con il tarassaco e condite con un filo di olio extravergine.

SALSA ALLA MENTA

30gr di capperi, 10 foglie di menta, 4 fondi di carciofo lessati, succo di limone, olio.

Frullate nell’olio i capperi, la menta e i fondi di carciofo lessati, aggiungete il succo di limone a vostro piacimento. Ecco una crema soffice ottima sia sulle verdure che sulle carni.